Arrow – Recensione 5×21 “Honor Thy Father”

Il conto alla rovescia si accorcia e con il ventunesimo episodio ci avviciniamo sempre di più alla fine. Ancora una volta Starling City è vittima di Prometheus. In città si scatena il caos e il Team Arrow cerca di contenere i danni. Vediamo cosa è successo.

Prometheus è a piede libero e tutti i condannati nel corso delle indagini capitanate da Adrian Chase sono rimessi in libertà. Starling diventa preda di violenti criminali in strada, tra cui Derek Sampson, il boss della droga che non prova alcun dolore fisico.

E se questo sembrava già abbastanza per fare preoccupare il nostro team, il tutto si complica quando Prometheus fa recapitare un misterioso cadavere presso l’ufficio del sindaco della città, portando a galla alcuni segreti del passato della famiglia Queen.

Quello che si aspettava da tempo è finalmente successo : Green Arrow e Prometheus si trovano faccia a faccia in quella che potrebbe essere la loro ultima battaglia. Ancora una volta infatti l’arrivo di Prometheus ha portato via tutto quello di buono che Oliver aveva costruito, rovinando il ricordo del padre. Non dobbiamo infatti dimenticare che Green Arrow è iniziato grazie alle ultime parole di Robert Queen al figlio, prima di sacrificarsi per lui. Ma se il padre di Oliver gli ha affidato la città, quello di Adrian aveva perfettamente compreso la sua instabilità mentale. Infatti sappiamo che nonostante Oliver riesca a far arrestare Chase, la quiete dopo la tempesta non tarderà a terminare. A differenza di Queen siamo a conoscenza del fatto che abbia in pugno suo figlio e chissà quale altro asso tirerà fuori dalla manica. Per il momento però è Oliver ad aggiudicarsi il titolo di migliore personaggio della settimana, nonostante la sua ingenuità.

Nel passato, intanto, Oliver, accompagnato da Anatoly, fa il suo ritorno sull’isola di Lian Yu, dove sarà ritrovato qualche tempo dopo: anche qui, però, non mancano i colpi di scena.

RENE E LA SUA NON PRESENZA

Premettendo e dando per scontato che questa settimana il titolo di peggiore personaggio di questa settimana sia tuo, come diavolo hai potuto non presentarti all’udienza per avere almeno una chance di avere tua figlia di nuovo accanto a te ? scusate, riprendo fiato. Grazie alla valanga dei dubbi che ormai fanno parte di te, la tua bambina penserà di contare meno di zero. Proprio così, hai fatto soffrire la povera Zoe ancora una volta, e di fronte all’amore per un figlio tutte le tue inutili spiegazioni non reggono.

 

Voto alla puntata 6+ Ancora non riesco a capire quale ruolo vogliano attribuire a Thea,assente ormai da moltissime puntata che fa il suo ritorno a pochi episodi dalla fine. E’ arrivata e continua ad essere in cerca di risposte. Commovente è stato il momento in cui assiste al video di addio rilasciato da suo padre.

Per altri articoli su Arrow seguiteci su SeriespediaL’enciclopedia delle serie tv

Attualmente studentessa in lingue che spera un giorno di essere rapita da un vigilante o da un Salvatore per essere portata in salvo e magari rifugiarsi nella “tranquilla” cittadina di Rosewood per costruire una famigliola felice.
Facebook Comments
About Alice Bozza 91 Articoli
Attualmente studentessa in lingue che spera un giorno di essere rapita da un vigilante o da un Salvatore per essere portata in salvo e magari rifugiarsi nella "tranquilla" cittadina di Rosewood per costruire una famigliola felice.